Categoria Telefonia, internet e TV

Nelle scorse settimane si sono moltiplicate le segnalazioni degli utenti in merito alla “Ricarica+” di TIM, definita dall’azienda una “offerta” riservata alle SIM ricaricabili e attivata sui tagli da 5 e 10 euro.

Quasi chiusa la vicenda dei rimborsi agli utenti per le bollette a 28 giorni. Il Consiglio di Stato ha rigettato la sospensiva richiesta dalle aziende nel procedere ai rimborsi invitandole a predisporre un piano per i rimborsi.

Non ci saranno al momento i rimborsi per le bollette fatturate ogni 28 giorni e forse non ci saranno neanche in futuro. Il Consiglio di Stato al quale avevano presentato ricorso in appello le aziende telefoniche, hanno accolto le loro istanze e hanno ribaltato il verdetto del Tribunale amministrativo Regionale (TAR) del Lazio.

Anche se c’è tempo fino al 31 gennaio 2019 per presentare la domanda di non detenzione dell’apparecchio televisivo per essere esonerati dal pagamento del canone per l’intero prossimo anno, consigliamo di provvedere al più presto.

Stare vicini anche a molte miglia di distanza sarà molto meno costoso: il Parlamento europeo ha approvato un taglio netto al costo di chiamate e sms internazionali all’interno del territorio europeo.