Categoria Telefonia, internet e TV

Se dal mese di febbraio non sei più in possesso della tv, puoi presentare domanda di esenzione dal pagamento del canone relativo al 2° semestre 2020.

Il Consiglio di Stato ha pubblicato recentemente la sentenza con la quale aveva respinto il ricorso delle compagnie telefoniche per la fatturazione a 28 giorni. La Giustizia amministrativa ha deciso che è legittimo chiedere che i rimborsi siano automatici.

L’Autorità Antitrust ha irrogato una sanzione per complessivi 228 mln di euro a Fastweb, TIM, Vodafone e Wind Tre accertando un’intesa anticoncorrenziale relativa al repricing effettuato nel ritorno alla fatturazione mensile.

C’è tempo fino a venerdì 31 gennaio per presentare la domanda di esonero dal pagamento del canone tv per tutto il 2020, ma solo se effettivamente non si possiede un apparecchio televisivo.

È arrivata l’ora dei rimborsi di quanto pagato in più dai consumatori con le bollette telefoniche 28 giorni. Dopo ben 2 anni dalla Delibera dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni e i ricorsi presentati dalle aziende di telefonia, la Sentenza del Consiglio di Stato ha definitivamente stabilito la liceità dei rimborsi per i consumatori e […]