La cronaca cittadina ha segnalato le difficoltà riscontrate dai clienti della lavanderia a secco Abba di ottenere gli indumenti consegnati per la pulitura, stante il decesso della titolare dell’attività, signora Paola Bertagnolli.

…leggi tutto l’articolo »

Molte le segnalazioni all’Adiconsum Veneto da parte di soci azionisti della VolksBank – Banca Popolare dell’Alto Adige, con Sede legale a Bolzano e vari sportelli in tutto il Nordest. Sono soprattutto pensionati che hanno investito i propri risparmi tra gli anni 2014 e 2016 nelle filiali della banca di loro fiducia.

…leggi tutto l’articolo »

Nel caso di viaggio disdetto a causa di forza maggiore, come il Covid, si ha diritto a un rimborso da parte del fornitore del servizio. Ma vediamo nel dettaglio.

Cosa fare se perdo il volo a causa del Covid? Il regolamento europeo 261 prevede il rimborso per i voli cancellati dal vettore aereo ma non per rinuncia del viaggiatore. In Italia però, secondo l’articolo 945 del Codice della Navigazione “se la partenza del passeggero è impedita per causa a lui non imputabile, il contratto è risolto e il vettore restituisce il prezzo di passaggio già pagato”. Nel caso di tampone positivo contattate immediatamente la compagnia aerea e provare la positività con un referto ufficiale.

Nel caso in cui ho prenotato un hotel? L’articolo 1463 del Codice civile italiano indica che se “l’impossibilità sopravvenuta” venisse dimostrata con un documento ufficiale, il rimborso dovrebbe essere garantito. Questo discorso vale solo per gli alloggi italiani.

Oltre al volo e all’hotel, ho prenotato anche un’auto.  Cosa posso fare in questo caso?La buona notizia è che la maggior parte delle prenotazioni consente la disdetta gratuita entro 48 ore prima del ritiro. Inoltre, quest’anno il settore è in overbooking e quindi ciò significa che i noleggiatori saranno più flessibili. Si consiglia però di rivolgersi direttamente sempre ai noleggiatori, evitando gli intermediari.

Meglio stipulare un’assicurazione. Data la nuova ondata di casi a cui stiamo assistendo, è sempre meglio pensare di stipulare un’assicurazione.

Il viaggio dei sogni si trasforma in un incubo? Adiconsum aiuta i cittadini con l’utilizzo di uno strumento europeo che permette di risolvere le controversie che hanno un valore non superiore ai 5 mila euro. Ecco come fare. Guarda il nostro intervento su Tg Verona di telenuovo, dove l’avv. Iacopo Cera spiega come ricorrere alla procedura europea.

…leggi tutto l’articolo »

Una compagnia aerea irlandese smarrisce il bagaglio, un consumatore prenota un albergo che si rivela una baracca. Quando i consumatori non riescono a risolvere questi reclami transfrontalieri in via amichevole, c’è ancora un tentativo che questi possono fare, senza doversi affidare obbligatoriamente ad un avvocato. Si tratta del procedimento europeo per le controversie di modesta entità istituito con il Reg. (CE) n. 861/2007 ed entrato in vigore in tutti gli Stati Membri dell’Unione Europea (con eccezione della Danimarca) il 1° gennaio 2009.

…leggi tutto l’articolo »