Categoria Soldi

Buone notizie per i risparmiatori coinvolti nei crack bancari delle 4 banche e delle banche venete.

È stato pubblicato sulla G.U. 195 del 21 agosto 2019 il decreto del Ministero dell’economia e delle finanze per la presentazione delle domande di indennizzo del FIR.

Lo scorso 11 giugno 2019 è stato pubblicato il Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze che disciplina le modalità di accesso al Fondo Indennizzo Risparmiatori (FIR), istituito con l’art. 1, commi da 493 a 507 della Legge n. 145/2018, così come modificati dall’art. 36 del D.L. Crescita n. 34/2019.

Un vecchio buono postale da un milione di lire fa ottenere a una giovane veronese 4.000 euro in più per errata liquidazione degli interessi da parte di Poste Italiane. Grazie al dono della nonna fattole alla nascita, la consumatrice decideva di riscuotere il buono fruttifero serie Q e Q/P dopo 30 anni, esauriti i rendimenti.

Una giovane veronese ottiene il riconoscimento di 4.000 euro che Poste Italiane non le voleva liquidare per un vecchio buono di 1 milione di lire. La nonna le aveva regalato alla nascita un buono fruttifero.