Categoria Contratti

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, nella propria riunione del 10 gennaio 2018, ha sanzionato WhatsApp Inc. per non aver dato esecuzione all’ordine di pubblicazione dell’estratto del provvedimento, emesso nei suoi confronti a maggio 2017, con il quale è stata accertata la vessatorietà di alcune clausole dei Termini di Utilizzo dell’applicazione WhatsApp Messenger.

Ad esito di segnalazioni di consumatori e di un’attività preistruttoria svolta d’ufficio, l’Autorità ha deciso di avviare due distinti procedimenti per pratiche commerciali scorrette nei confronti delle società del gruppo Samsung e del gruppo Apple operanti in Italia.

Una ragazza veronese si è vista recapitare una lettera di una nota Università italiana che le chiedeva di pagare 3.000 euro per tasse relative all’anno 2010/2011. La ragazza, infatti, si era iscritta alla facoltà ma non aveva poi seguito gli studi e successivamente aveva rinunciato agli studi.

Nella riunione del 27 settembre 2017, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha accettato gli impegni assunti da Whirlpool (marchi Indesit, Ariston, Ignis e Whirlpool, Bauknecht, Kitchen Aid, Scholtes. Whirlpool), Candy Hoover (marchi Candy, Hoover e Zerowatt) e Electrolux (marchi Aeg, Electrolux, Rex, Zanussi e Zoppas), chiudendo tre istruttorie avviate nel marzo 2017 per […]

Una palestra di Bussolengo (Vr) ha chiuso i battenti lasciando i clienti senza la possibilità di usufruire del servizio già pagato.